Azienda Agricola Raffaele Rocchi

Azienda Agricola Raffaele Rocchi Bagnoregio Frantoio Etruscan Landscapes

L’Azienda Agricola Raffaele Rocchi si trova nella suggestiva località di Acquarossa, un pianoro circondato da corsi d’acqua i quali fanno sì che il colle di San Francesco sia quasi un’isola tra la Ferento Romana ed i Monti Cimini.

L’origine del nome Acquarossa è da ricercare nella presenza di alcune sorgenti e dai corsi d’acqua la cui presenza di ferro rende le rocce e l’acqua di colore rosso.

I 160 ettari dell’Azienda sono coltivati con metodo biologico e includono anche un grande allevamento di asini e vacche maremmane.

I nostri animali, allevati allo stato brado, sono nutriti con cereali e mangimi da agricoltura biologica prodotti direttamente in Azienda.
Il miele è un dono delle nostre api che hanno la fortuna di volare sopra campi senza pesticidi.

Da generazioni la famiglia Rocchi coltiva gli ulivi da cui ottiene un pregiato olio extra-vergine d’oliva estratto nel frantoio privato con l’innovativo metodo Sinolea.

La lunga tradizione famigliare, infatti, non ha impedito, ma anzi stimolato, l’apertura all’innovazione tecnologica mantenendo l’antica memoria olearia.

Da sempre lo sforzo della famiglia è rivolto costantemente allo sviluppo di una realtà aziendale attenta al legame con la terra e con le sue tradizioni, con la costante valorizzazione del territorio, della sua identità, tipicità e storia.

I prodotti dell’Azienda Agricola, tra cui il miele, sono venduti nella Bottega L’Antica Cisterna del Sor Lello che si trova nella splendida città di Civita di Bagnoregio, la famosissima città già patrimonio del’UNESCO.

All’interno dell’Azienda Agricola si trovano alcune aree archeologiche di enorme interesse come alcune tombe etrusche, abitazioni ipogee e grotte.

Di rilevanza internazionale è l’Acropoli di Acquarossa, un insediamento sacro etrusco, scoperto ai primi del novecento dall’archeologo viterbese Luigi Rossi Danielli e successivamente riportato alla luce dagli scavi dall’Istituto Svedese di Studi Classici a Roma.

Pin It on Pinterest